I Tag: cosa sono e a cosa servono

Ciao a tutti e ben ritrovati sul blog di Bilancio Familiare Facile. Oggi vi parleremo di una nuova funzionalità: i Tag.

Cosa è un Tag? Un Tag è una parola che si può associare a un particolare movimento durante la creazione o la modifica dello stesso. Può contenere solo caratteri, numeri o spazi.

Ma a cosa servono i Tags? Il loro utilizzo può avere molteplici scopi, ad esempio i Tag possono essere utilizzati per:

  • collegare tra loro movimenti di categorie e tipi diversi. Ad esempio, se avete un animale domestico potete creare il Tag con il suo nome e assegnarlo a tutte le varie spese che avete per lui (di categorie e tipi differenti: ad esempio Veterinario, Cibo, Giochi ecc.). Poi tramite apposito riassunto è posssibile avere il bilancio di tutti i movimenti relativi a quel Tag. Leggi questo articolo per maggiori info su come creare un riassunto.
  • condividere il profilo con una o più persone. Ognuno, quando inserisce un movimento, associa come Tag il proprio nome. In questo modo si potrà avere il bilancio totale ma anche per singola persona creando appositi riassunti;
  • tenere sotto controllo la spesa di un evento in particolare come, ad esempio, una vacanza. Basta assegnare il Tag della vancanza ad ogni movimento (acquisti, cibo, spese per la benzina, ecc.) e poi creare apposito riassunto per conoscere quanto è stato speso in quella vacanza;
  • tenere sotto controllo il bilancio di un asset come, ad esempio, un appartamento in affitto che comporterà spese (tasse, manutenzione) ed entrate (affitto). Associando il Tag dell’appartamento ad ogni movimento e creando apposito riassunto, potrete avere un bilancio complessivo.

Come si crea un Tag?

E’ possibile farlo in due modi e lo vedremo ipotizzando di voler tenere sotto controllo il bilancio per una vacanza in Grecia. Ricordiamo, inoltre, che le procedure descritte valgono anche per le app iOS e Android.

Il primo è accedendo all’area Personalizzazioni e poi Tag. Nel nostro esempio, inseriamo come nuovo tag: Grecia 2017.

Si scrive il tag nell’apposito spazio e si preme su Salva.

Bilancio Familiare Facile - Tag 1

Bilancio Familiare Facile - Tag 1

Il secondo metodo per creare un tag è direttamente creando o modificando una entrata, uscita o prelievo. Se non si creasse il tag tramite l’area Personalizzazioni, si potrebbe creare direttamente scrivendolo nell’apposito spazio durante l’aggiunta di un movimento e premendo “Invio” facendo diventare il tag colorato (ATTENZIONE: se si scrive il tag nell’apposito spazio senza confermarlo premendo Invio, il tag non sarà salvato).

Come si associa un tag ad un movimento?

Quando si crea un tag durante l’inserimento di un movimento, in realtà lo si sta anche associando al movimento stesso. Per associare tag già esistenti, è necessario iniziare a digitare le prime lettere e poi selezionare uno dei tag suggeriti.

Come si elimina l’associazione di un tag ad un movimento?

Semplicemente premendo sulla X alla destra del tag è possibile rimuovere l’associazione di quel tag al movimento in questione.

Come si modifica o elimina definitivamente un tag?

Esattamente come per i tipi, i tag si modificano ed eliminano tramie l’area Personalizzazioni vista in precedenza.

Anche per oggi è tutto. Ora non vi resta altro che entrare in bilanciofamiliarefacile.it e iniziare a creare i vostri Tag per gestire al meglio il vostro bilancio personale. Noi ci vediamo alla prossima.

Accedere ai movimenti degli anni precedenti

Ciao a tutti e ben ritrovati sul blog di Bilancio Familiare Facile. Oggi vi spieghiamo come accedere ai movimenti degli anni precedenti.

Dal 1° Gennaio di ogni anno, tutti i movimenti dell’anno precedente vengono archiviati e non sono visibili (direttamente) dentro l’area Movimenti. Quindi niente paura, tutte le vostre spese e le entrate non sono state cancellate o andate perdute! Sono solo state archiviate.

Per accedere ai movimenti degli anni precedenti ci sono ben 3 diversi modi, in base alle esigenze. Vediamo di seguito quali, ipotizzando di voler recuperare i movimenti dell’anno 2015:

Metodo 1 – Per chi avesse necessità di controllare in dettaglio un intero anno precedente senza dover modificare e/o eliminare movimenti.

Metodo 2 – Per chi avesse necessità di controllare specifici movimenti di un anno precedente senza doverli modificare e/o eliminare.

Metodo 3 – Per chi avesse necessità di controllare specifici movimenti di un anno precedente e doverli anche modificare e/o eliminare.

 

Metodo 1 – Per chi avesse necessità di controllare in dettaglio un intero anno precedente senza dover modificare e/o eliminare movimenti.

In questo caso, è necessario andare nella sezione “Statistiche” e cliccare sulla voce “Bilancio dettagliato”.

Bilancio dettagliato In questo modo è possibile accedere a tutti i movimenti, con relativi dettagli, del periodo indicato.

Bilancio dettagliato 2Normalmente, dentro “Bilancio dettagliato” viene sempre caricato l’anno precedente, ma modificando i valori “Dal” e “Al” considerati è possibile ottenere i dettagli di qualsiasi periodo si desideri.

Metodo 2 – Per chi avesse necessità di controllare specifici movimenti di un anno precedente senza doverli modificare e/o eliminare.

Anche in questo caso è necessario accedere alla sezione “Statistiche” e creare un riassunto personalizzato premendo su “Componi il tuo riassunto”.

Componi il tuo riassuntoA questo punto avrete la possibilità di creare un riassunto dei vostri movimenti scegliendo non solo il periodo che vi interessa (sceglierete “compreso tra” e inserirete le date di interesse) ma, eventualmente, anche carattestiche come la categoria o il tipo specifico.

Componi riassunto annoDopo aver inserito anche la “Descrizione riassunto”, premendo “Salva” otterrete la lista dei movimenti in base al periodo e alle altre eventuali proprietà impostate. Da quel momento in poi, il vostro riassunto sarà sempre disponibile dentro l’area “Statistiche” e avrà come nome la descrizione che avete impostato in precedenza.

Leggete questo post sul nostro blog per maggiori dettagli sui riassunti personalizzati.

Metodo 3 – Per chi avesse necessità di controllare specifici movimenti di un anno precedente e doverli anche modificare e/o eliminare.

In questo caso è necessario andare nella sezione “Movimenti”, premere su “Entrate” o “Uscite”, a seconda delle necessità, e poi premere sull’icona del filtro.

FiltroAnche in questo caso si aprirà una finestra che vi permetterà di impostare vari filtri sui movimenti, tra cui il periodo, esattamente come visto per il metodo precedente.

Filtro annoDopo aver impostato il filtro sul periodo ed eventuali altri filtri, premendo sul bottone “Filtra” avrete accesso alla lista dei movimenti relativi, potendoli anche modificare e/o eliminare come sempre.

Leggete questo post sul nostro blog per maggiori dettagli sui filtri.

Come avete visto, in modo semplice e veloce avete la possibilità di accedere a tutti i movimenti, non solo degli anni precedenti, ma anche di particolari periodi e che rispettano determinati criteri. Cosa aspettate allora? Entrate in bilanciofamiliarefacile.it e controllate i vostri movimenti così da avere sempre sotto controllo la vostra situazione finanziaria.

Noi ci rivediamo, come sempre, nel prossimo post.

Bilancio Familiare Facile: le proiezioni

Ciao a tutti e ben ritrovati sul blog di Bilancio Familiare Facile. Oggi vi presentiamo un’altra nuova funzione molto utile: le proiezioni.

Le proiezioni sono delle ipotesi dell’andamento del vostro bilancio nel futuro e variano nel tempo in base all’andamento precedente.  Dove potete trovare le proiezioni? Vi basterà andare nella sezione “Statistiche” e cliccare su “Proiezioni”.

Proiezioni

Il primo grafico vi mostra una proiezione di 12 mesi per le entrate e le uscite. Ricordate, però, che le entrate vengono proiettate solo se avrete inserito delle entrate ricorrenti, diversamente accade, invece, per le uscite che vengono proiettate sia in base a quelle ricorrenti, sia in base all’andamento medio mensile. Dunque più movimenti ricorrenti sono presenti, maggiore sarà l’accuratezza delle proiezioni.

Proiezioni 2

 Il secondo grafico, mostra, in base alle uscite e alle entrate, qual è il bilancio effettivo. Passando, infatti, il mouse sul grafico vi verranno mostrati i tre parametri in base al periodo che desiderate conoscere.

Proiezioni 3

L’ultimo grafico è una ripetizione del precedente che, però, mostra solo l’andamento del bilancio.

Proiezioni 4

Con questa funzione potrete, inoltre, verificare come sarà l’andamento del vostro bilancio in base a una uscita futura. Se, ad esempio, avete programmato una vacanza per il 15 di Agosto e sapete che, l’albergo prenotato, vi costerà 100 euro, vi basterà inserire questa uscita come fate normalmente e indicare come data il 15 Agosto. Questa uscita non intaccherà il vostro bilancio attuale ma vi servirà solo a fare una proiezione per sapere quale sarà il vostro bilancio per il mese di Agosto. Quando arriverà il 15 Agosto, l’uscita inserita verrà calcolata sul vostro bilancio e se l’importo iniziale presunto (100 €) sarà cambiato, lo andrete a modificare. Lo stesso procedimento vale per una entrata futura che volete considerare per le proiezione.

Ora non vi resta altro che entrare in bilanciofamiliarefacile.it e fare una proiezione sul vostro bilancio futuro. Ricordatevi, però, che le proiezioni potrebbero discostarsi molto dal caso reale, quindi utilizzatele solo a livello indicativo e mai per prendere decisioni che possano avere conseguenze importanti sul vostro bilancio.

Bilancio Familiare Facile: gli andamenti

Ciao a tutti e ben tornati sul blog di Bilancio Familiare Facile. Oggi vi parleremo di una nuova funzione presente su bilanciofamiliarefacile.it : gli andamenti. A cosa serve? E’ una funzione che fa un confronto del vostro bilancio, tra l’anno attuale e quello precedente.

Per provarla vi basterà andare nella sezione “Statistiche” e cliccare sulla voce “Andamenti”.

Andamenti

Una volta all’interno di quesa sezione, potrete confrontare l’andamento mensile delle entrate e delle uscite a partire dal primo Gennaio dell’anno precedente.

Andamenti 2

Vi mostra anche la media mensile delle entrate e delle uscite, indicandovi anche se, rispetto allo stesso periodo dell’ anno precedente,  sono aumentate o diminuite e di quanto.

Andamenti 3

Un altro grafico vi mostra, inotre, il totale delle entrate e delle uscite sempre confrontandolo con quello dell’anno precedente.

Andamenti 4

Vi viene fatta, infine, una comparazione per le sette categorie di uscite principali, così da sapere dove state spendendo maggiormente rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Andamenti 5

Ci auguriamo che questa nuova funzione possa aiutarvi ancora di più a tenere sotto controllo il vostro bilancio. Entrate subito in bilanciofamiliarefacile.it e scoprite come e cosa è cambiato nel vostro bilancio rispetto al 2014.

Bilancio Familiare Facile: come esportare i tuoi movimenti

Ben tornati sul blog di Bilancio Familiare Facile. Oggi vi parleremo di una nuova funzione che vi permette di esportare, in un file .csv, le vostre uscite, le vostre entrate e i vostri prelievi. Come fare? Vi basterà entrare in bilanciofamiliarefacile.it, andare sull’icona in alto a destra e cliccare su “Dati personali”.

Esportazioni F

Scendendo con il cursore del mouse, avete, alla fine della pagina, la possibilità di esportare i tre movimenti principali: le vostre spese, le vostre entrate e i vostri prelievi.

Esportazioni 2 F

Bilancio Familiare Facile, come abbiamo detto, vi permette di salvare i vostri movimenti in un file .csv così da poterlo utilizzare in base alle vostre esigenze.

Potete, ad esempio, trasformarlo facilmente in un file excel. Come? vi basterà aprire un nuovo file excel, andare in “Dati” e cliccare “Da testo”.

File exel F

Vi si aprirà una piccola finestra. Spuntate le voce “Dati con intestazioni”, così come mostrato nell’immagine e assicuratevi che sia spuntata la voce “Delimitato” e che il valore del campo Origine file sia “Unicode UTF-8” e andate “Avanti”.

File excel 1 F

Spuntate, poi, la voce “Virgola” e andate avanti.

File excel 2 F

Spuntate la voce “Data”, scegliendo il formato GMA (giorno-mese-anno) e selezionate “GMA” in “Anteprima dati”, così come mostrato nell’immagine.

File excel 3 F

A questo punto, senza andare avanti, selezionate la colonna “Importo” in “Anteprima dati”, cliccate su “Avanzate” e in “Separatore decimali” inserite il punto, mentre in “Separatore migliaia” inserite la virgola.

File Excel 4 F

A questo punto cliccate su fine.

In pochi semplici passi, Bilancio Familiare Facile, vi permette, dunque, di avere sempre a disposizione tutti i vostri movimenti e di poterli salvare nel formato che preferite. Cerchiamo di essere sempre più vicini alle vostre esigenze e di rispondere ai vostri bisogni.

Bilancio Familiare Facile: i prelievi

Ciao a tutti e ben ritrovati sul blog di Bilancio Familiare Facile. Con il post di oggi vogliamo spiegarvi meglio come funziona la sezione “Prelievi“. Molti di voi ci hanno scritto chiedendoci se, inserendo un prelievo, vengono modificate anche le entrate o le uscite.

Per prima cosa vediamo come è possibile inserire un prelievo. Vi basterà andare nella sezione “Prelievi” e cliccare su “Aggiungi”.

Prelievo

Come potete notare, Bilancio Familiare Facile, vi permette di scegliere tra giroconto, girofondo, prelievo, prestito, ricarica prepagata e versamento che sono tutti movimenti neutri e dunque non modificano in alcun modo il vostro bilancio.

Prelievo 2

Se, per esempio, scegliete come categoria “Ricarica prepagata” significa che avete ricaricato, da un vostro conto principale, una carta prepagata che appartiene sempre a voi, quindi il vostro bilancio non viene modificato perchè non si tratta di un’uscita bensì di un semplice spostamento dei vostri soldi. Lo stesso vale per tutte le altre categorie presenti nella sezione “Prelievi”. In nessun caso verrà modificato l’andamento del vostro bilancio personale perchè non vengono effettuate delle uscite o delle entrate ma è solo uno spostamento dei vostri soldi che rimangono comunque in vostro possesso.

Speriamo che questo post vi sia stato utile a compredere meglio la sezione “Prelievi” . Non vi resta altro che entrare su bilanciofamiliarefacile.it e inserire i vostri prelievi per tenere sempre sott’occhio il vostro conto personale e familiare.

Bilancio Familiare Facile: come comporre un riassunto personalizzato

Ciao a tutti e ben ritrovati sul blog di Bilancio Familiare Facile. Come si evince dal titolo del nostro post, oggi vi spiegheremo come comporre un riassunto personalizzato. Ma cosa si intende per riassunto? Il riassunto non è altro che un dato statistico che vi permette di conoscere l’andamento del vostro bilancio personale e familiare con l’aiuto di grafici e tabelle.

Nella sezione “Statistiche” trovate già dei grafici e delle tabelle di default che vi mostrano l’andamento del vostro bilancio personale, ma avete anche la possibilità di creare un nuovo riassunto cliccando su “Componi il tuo riassunto“.

Componi il tuo riassunto

Avete, dunque, la possibilità di creare un vostro riassunto in base alla categoria, al periodo, alla fascia d’importo, al tipo di movimento e al tipo di pagamento.

Componi il tuo riassuntoCome vedete, dunque, Bilancio Familiare Facile vi permette sempre di scegliere quale sia la soluzione migliore per voi così da rispondere al meglio alle vostre esigenze . Entrate su bilanciofamiliarefacile.it e iniziate a comporre il vostro riassunto personale, scoprirete come sarà più facile tenere sott’occhio il vostro bilancio personale e familiare.

Bilancio Familiare Facile: come utilizzare al meglio i filtri

Ben ritrovati sul blog di Bilancio Familiare Facile. Dopo aver visto come inserire le entrate, le uscite e le spese ricorrenti, oggi vi mostriamo come impostare i filtri.

Lo scopo principale dei filtri è quello di conoscere nel dettaglio i vostri movimenti. Come? E’ molto semplice! Vi basterà andare nella sezione “Movimenti” e cliccare sull’icona mostrata nell’immagine sottostante.

Filtro

Bilancio Familiare Facile vi permette di impostare il filtro per “categoria“, “tipo di pagamento“, “fascia importo” o “periodo“.

Filtro 2

Una volta che avrete visualizzato il filtro, così come da voi impostato, potrete facilmente cancellarlo cliccando sul tasto “elimina filtro”.

Elimina filtro

Come avete visto, in modo semplice e veloce avete la possibilità di sapere esattamente quanto avete speso, quando e come lo avete pagato. Cosa aspettate allora? Entrate in bilanciofamiliarefacile.it e controllate i vostri movimenti così da avere sempre sotto controllo la vostra situazione finanziaria. Noi ci rivediamo, come sempre, nel prossimo post.

Bilancio Familiare Facile: come personalizzare i movimenti e i prelievi

Ciao a tutti e ben ritrovati sul blog di Bilancio Familiare Facile. Continuiamo anche oggi con le nostre mini-guide. Dedicheremo questo post a mostrarvi come poter personalizzare i movimenti e i prelievi.

Una volta entrati su Bilancio Familiare Facile vi basterà cliccare sull’icona in alto a destra e selezionare la voce “Personalizzazioni”.

Personalizzazioni

All’interno della sezione potrete personalizzare le vostre uscite, le vostre entrate, i vostri pagamenti e i vostri prelievi.

Tutte le personalizzazioniAvrete quindi la possibilità di inserire un nuovo tipo di movimento e decidere in quale categoria inserirlo. Ricordatevi sempre di salvare.

Uscita personalizzata

Abbiamo terminato anche questa mini-guida che speriamo vi sia stata utile a comprendere meglio il funzionamento di Bilancio Familiare Facile. Entrate in bilanciofamiliarefacile.it, personalizzate i vostri movimenti e tenete sempre sott’occhio il vostro bilancio personale e familiare perchè è il primo passo per risparmiare! Noi ci rivediamo nel prossimo post e vi spiegheremo come utilizzare al meglio i filtri.

Bilancio Familiare Facile: come si inseriscono e si gestiscono le spese ricorrenti

Ciao a tutti e ben ritrovati sul blog di Bilancio Familiare Facile. Come già annunciato nell’ultimo post, oggi vi spiegheremo come inserire e gestire le spese ricorrenti.

Una volta entrati in Bilancio Familiare Facile, vi basterà spostarvi nella sezione “Movimenti” e cliccare su “Ricorrenti” così come mostrato nell’immagine sottostante.

prova

Troverete l’ elenco delle spese che voi avete indicato come ricorrenti e noterete che le uscite si distinguono dalle entrate perchè hanno il segno “-” davanti l’importo.

Uscite ricorrenti segno meno

Per entrate nel dettaglio della singola spesa, vi basterà cliccare sul simbolo della lente d’ingrandimento, così come indicato dalla freccia.

Dettaglio ricorrente

Bilancio Familiare Facile sarà, inoltre, il vostro segretario personale, perchè vi ricorderà, alla scadenza da voi indicata, che quella spesa si sta per verificare. Ve lo ricorderà sia tramite e-mail, se voi avrete scelto di riceverla, sia tramite una notifica come indicato nell’immagine.

Ricorrenti avviso rosso

Cliccando sulla notifica entrerete nel dettaglio della spesa ricorrente e avrete la possibilità di inserire la spesa se ancora non l’avrete fatto o di eliminare la notifica.

Ricorrenti avviso dettaglio

Siamo giunti alla fine anche di questo post. Ci auguriamo, come sempre, di esservi stati di aiuto. Ora non vi rimane altro da fare che entrare in bilanciofamiliarefacile.it e gestire il vostro bilancio personale. Noi ci rivediamo nel prossimo post in cui vi spiegheremo come personalizzare i movimenti e i prelievi.